“Supermercati Visotto ha deciso di sostenere il progetto CareReady Mobile Diagnostic perché consapevole della responsabilità sociale che ha in quanto ente vicino alla comunità sia umanamente che fisicamente. Ha ritenuto fosse fondante per il suo ruolo mettersi al fianco degli enti preposti, dando sostegno a questo tipo di iniziative benefiche che sappiamo essere rese particolarmente complesse in questo periodo di distanziamento sociale”. Così il Vice Presidente di Supermercati Visotto, Roberto Visotto, spiega la scelta di aderire come Partner all’evento CareReady Mobile Diagnostic che si terrà martedì 23 febbraio dalle 9 alle 18 a Meduna di Livenza.

Grazie a quest’iniziativa 50 donne d’età compresa tra i 35 e i 49 anni potranno effettuare gratuitamente un esame diagnostico (mammografia o ecografia), completo di referto, per la prevenzione del tumore al seno. “Siamo particolarmente coinvolti, nello specifico, dal tema della prevenzione del tumore al seno perché buona parte delle nostre collaboratrici è donna. L’azienda è dunque fortemente consapevole dell’importanza che ha per le donne poter accedere ad esami diagnostici come mammografie ed ecografie. Sapere che molte donne, a causa dell’incertezza economica causata dall’emergenza sanitaria dovuta al Covid-19, non hanno potuto affrontare la spesa per esami diagnostici non poteva lasciarci immobili”, continua il Vice Presidente Roberto Visotto.

È la prima volta che Supermercati Visotto è partner di un evento sul tema della prevenzione?

Supermercati Visotto è un’azienda legata a doppio filo con la Famiglia Visotto che è sia Proprietà che Anima dell’intera catena di supermercati. Purtroppo, si sente dire spesso che ogni famiglia ha dovuto affrontare, più o meno da vicino, il tema del tumore al seno o comunque della malattia in generale. Anche la Famiglia Visotto è tra queste. Per questo motivo, abbiamo sempre avuto una particolare sensibilità verso l’argomento della prevenzione e della ricerca sostenendo in maniera tradizionale, mediante donazioni, enti e associazioni a noi vicini. Ci fa estremamente piacere dire, però, che questa è la prima volta che associamo il nostro marchio a una iniziativa di questo tipo che ci ha colpito per la sua rilevanza e concretezza.

Come pensate verrà accolta questa opportunità?

Siamo convinti che verrà accolta positivamente sia dai nostri collaboratori e collaboratrici che dalla comunità di Meduna di Livenza. Meduna di Livenza è il comune d’origine della Famiglia Visotto, il che rende ancor più coinvolgente questa iniziativa caricandola di significato dal momento che proprio in questo piccolo comune del trevigiano è nata la storia della nostra azienda. Sostenere un’iniziativa benefica tanto valida e lodevole quanto originale a Meduna di Livenza ci tocca in maniera davvero profonda.

L’adesione a quest’iniziativa dimostra la sensibilità verso i temi della salute, del benessere e della qualità della vita. Sono temi che l’emergenza Coronavirus ha fatto emergere in modo ancora più evidente nella loro importanza, dimostrando che siamo tutti interconnessi. Qual è il messaggio che Supermercati Visotto vuole lanciare sostenendo quest’evento?

Mai come durante questo periodo di emergenza abbiamo imparato ad apprezzare il valore dell’atto di fare la spesa e il rapporto stretto, la vicinanza, che abbiamo con le persone nei territori in cui operiamo. Stiamo anche imparando a capire che siamo o possiamo diventare punto di riferimento per le comunità. In quest’ottica ci siamo avvicinati a “CareReady Mobile Diagnostic”. Vogliamo non solo contribuire al benessere dei cittadini ma, consapevoli del legame stretto che abbiamo con i nostri Clienti e della fiducia che ci accordano ogni giorno, diventare ambasciatori noi stessi dell’importanza della prevenzione.

Quanto conta la responsabilità sociale di un’impresa per lo sviluppo e il benessere di un territorio?

Le imprese hanno il dovere di contribuire al benessere delle comunità in cui sono inserite. La nostra filosofia aziendale dei “prezzi bassi tutto l’anno” per noi non è solo una promessa di convenienza, ma è anche un impegno nei confronti di tutta la collettività per la quale vogliamo essere garanzia di prodotti di qualità a prezzi accessibili per tutte le famiglie. Col tempo, stiamo imparando a capire che raccontare ai nostri Clienti il nostro impegno su iniziative come “CareReady Mobile Diagnostic” non finisce con l’evento in sé, ma può diventare una forte leva di sensibilizzazione, diffusione e conoscenza su queste tematiche su cui è importante che tutti abbiano consapevolezza.

Articolo di Maria Chiara Pellizzari