Il Comune di Sant’Angelo di Piove di Sacco ospiterà l’evento “CareReady Mobile Diagnostic – la Mammografia ed Ecografia gratuita – dando la possibilità alle donne del territorio comunale di effettuare lo screening con consegna immediata del referto.

Perché il Comune ha deciso di ospitare e patrocinare questo appuntamento dedicato alla prevenzione del tumore al seno?

Il cancro al seno è la neoplasia maggiormente diffusa nel genere femminile, le azioni di prevenzione mirate, spesso permettono di anticipare la diagnosi e affrontare percorsi terapeutici nella fase precoce della malattia garantendo un miglior approccio prognostico.

Il miglioramento delle tecniche diagnostiche e la maggiore sensibilità verso le campagne di prevenzione hanno portato notevoli benefici nel decorso clinico del paziente malato tanto da ridurne la mortalità. 

Questi sono alcune delle motivazioni che ci hanno spinto a ospitare e patrocinare il vostro evento.  

Quale messaggio volete lanciare ai cittadini attraverso questo progetto?

Riteniamo doveroso ed estremamente utile avviare progetti di questa natura, permettono di sensibilizzare la cittadinanza e possiamo far capire quanto importante siano queste azioni di prevenzione.

Il tema è un tema senza dubbio importante che merita di avere una certa rilevanza nelle linee di indirizzo della nostra amministrazione.

È la prima volta che il Comune ospita un evento legato alla prevenzione?

Noi ci siamo insediati ad ottobre 2020, fino ad ora non erano mai stati ospitati eventi di questa portata. 

Quanta attenzione ha la vostra Amministrazione comunale per questi temi e perché?

Mai come in questo periodo ci siamo resi conto di quanto sia vulnerabile l’essere umano di fronte ai problemi legati alla salute, stiamo tutt’ora combattendo con una malattia virale che ha messo in ginocchio l’intero globo.

Ribadisco che la nostra amministrazione è molto sensibile al tema e mi permetto di dire che il compito delle istituzioni è fondamentale, dobbiamo essere noi a promuovere l’educazione alla salute, adottando tutte quelle azioni e tutti quegli interventi volti a limitare l’insorgenza e l’evoluzione delle malattie. Grazie a questo si può rendere partecipe e consapevole la cittadinanza creando una sinergia sistemica a favore del benessere generale.

Come pensate verrà accolta dalla comunità quest’iniziativa?

Son convinto che l’iniziativa verrà accolta con grande interesse soprattutto dalle donne, ma può essere cassa di risonanza nei confronti di tutta la popolazione. Già parlandone in paese ho avuto modo di avere dei primi feedback molto positivi, quindi mi sento di dire che sarà un successo. Ringrazio tutte le Aziende Locali che hanno permesso di sostenere il progetto.