Cosmo Gruppo è un’azienda con sede operativa a Noale (in provincia di Venezia), nata sessant’anni fa e oggi attiva nel settore delle grandi opere e nel recupero e smaltimento rifiuti speciali. 

Essa è sorta nel 1960 dall’intraprendenza di Gino Cosmo, occupandosi inizialmente di attività agricola, aratura, livellamento campi e qualche scavo. Negli anni ’80 conosce la sua forte fase di espansione grazie alla spinta impressa, dopo la scomparsa del fondatore, dal figlio primogenito Claudio che prese in mano le redini coinvolgendo tutti i componenti della famiglia. Sono gli anni dei primi investimenti nell’innovazione tecnologica, ricerca e competenza professionale. 

Oggi dà lavoro a 146 dipendenti ed opera attraverso le cinque aziende del gruppo: Cosmo Scavi, Cosmo tecnologie ambientali, Cosmo energia, Cosmo centro sviluppo e ricerche, Cosmo Ambiente. 

Cosmo Gruppo annovera nel suo portfolio clienti enti pubblici e aziende private, committenti prestigiosi per i quali ha realizzato opere come il Passante di Mestre, l’Aeroporto Marco Polo di Venezia, la terza corsia dell’A4 Venezia-Trieste, la piattaforma logistica del Porto di Trieste, l’ospedale “All’Angelo” di Mestre… 

Lo stabilimento, sito in via Mestrina, oggi è costituito da 160.000 metri quadrati di impianti tecnologici per il trattamento, lo smaltimento e il recupero di rifiuti speciali e scarti industriali con una percentuale di recupero medio pari al 60%. I cicli di produzione avvengono all’interno dell’area coperta dove grazie alle tecnologie più avanzate si ottimizza ogni ciclo, garantendo la massima sicurezza. Attorno allo stabilimento sono stati realizzati 6.000 metri di barriere vegetali per attenuare rumore e impatto visivo. Per contribuire al miglioramento dell’aria sul territorio dove l’azienda opera, è stato realizzato un grande polmone verde di 260 mila metri quadrati per un totale di circa 4 mila piante autoctone piantumate. 

Negli ultimi anni Cosmo Gruppo si è distinto per il forte input dato alla diffusione delle tecnologie pulite e sostenibili. Ha installato nel suo stabilimento di Noale un impianto fotovoltaico che genera una potenza massima di 840 kw utile a soddisfare circa il 35% del fabbisogno interno. Energia pulita, come quella prodotta dall’impianto di biomasse, altri 995 kw interamente ceduti alla rete elettrica. 

Grazie a un sistema di Gestione Ambientale, Cosmo Gruppo valuta e monitora ogni attività e processo interno, razionalizzando le fasi di erogazione e di gestione dei servizi, nel mantenimento della conformità normativa. Dal 2014 adotta il modello 231: un Organismo di Vigilanza Esterno che monitora che l’operato delle società sia conforme ai principi dichiarati.

Negli anni più recenti Cosmo Gruppo ha avviato numerosi progetti rientranti nella responsabilità sociale d’impresa. Dal sostegno di attività sportive, in particolare l’ADHP Pattinaggio Noale, ai numerosi interventi di sostegno alla rete dei servizi sociali dei Comuni in cui opera e al contributo dato ad eventi culturali.