Centro Sirio, INNOVAZIONE MEDICA SOSTENIBILE

29 marzo 2019



Il Centro Sirio è una struttura sanitaria operante a San Miniato, dedicata all’esecuzione di prestazioni nel campo della diagnostica per immagini che si avvale di tecnologie innovative e processi ispirati ad elevati standard qualitativi.
Il Centro si impegna continuamente a migliorare i livelli di salute e il soddisfacimento dei bisogni degli utenti, in un contesto di sicurezza, partecipazione e responsabilità condivisa.

La qualità deriva dalle persone, dal loro impegno, dal loro interesse e dalla ferma convinzione che tutto possa essere migliorato.

ATTENTI AL RISPETTO DELL’AMBIENTE


Il Centro Sirio si impegna a sfruttare al meglio le risorse impiegate riducendo al minimo l’impatto ambientale.
Tutta l’attività diagnostica viene gestita attraverso un sistema Ris e Pacs permettendo così di informatizzare tutto il processo dalla prenotazione alla refertazione, fino all’archiviazione delle immagini e dei documenti.
Questo sistema consente di velocizzare il servizio riducendo i tempi di attesa.

RISONANZA MAGNETICA APERTA

COS’E’ LA RISONANZA MAGNETICA?

La risonanza magnetica (RM) è un esame diagnostico che utilizza il campo magnetico per ottenere immagini del corpo umano, senza esporre il paziente a radiazioni ionizzanti.  La risonanza magnetica è un esame innocuo e quindi particolarmente adatto per il controllo di patologie a breve distanza di tempo.  La risonanza magnetica APERTA permette di effettuare l’esame anche a coloro che soffrono di claustrofobia.

QUANDO E’ UTILE QUESTO ESAME?

La risonanza magnetica viene impiegata per ottenere immagini dettagliate sia dei tessuti ossei che dei tessuti molli, come tendini, muscoli, legamenti. Viene spesso utilizzata per la diagnosi di alterazioni della colonna vertebrale, in particolare fornisce un importante riscontro sulla condizione dei dischi intervertebrali. La qualità dei risultati consente di apprezzare particolari non rilevabili con altre tecniche diagnostiche.  E’ possibile esaminare i segmenti muscolo scheletrici del corpo con applicazioni in numerosi settori, quali ortopedia, reumatologia, fisioterapia, medicina dello sport.

COME VIENE ESEGUITO L’ESAME?

L’esame è completamente indolore e non richiede alcuna preparazione prima dell’esecuzione.  A causa del campo magnetico generato dall’apparecchiatura vi sono alcune controindicazioni all’esecuzione dell’esame. Prima di effettuare l’indagine il paziente viene sottoposto ad un questionario anamnestico finalizzato ad escludere tali controindicazioni (pacemaker cardiaco, neurotrasmettitori, strutture metalliche non compatibili con la risonanza magnetica all’interno del corpo). La risonanza magnetica ha una durata variabile in base al distretto da esaminare (circa 20 minuti). La risonanza magnetica APERTA riesce a ridurre al minimo il disagio del paziente, che viene posizionato comodamente sdraiato sul lettino.  Il personale presente all’interno della stanza, consente al paziente di avere un contatto diretto durante tutte le fasi di acquisizione delle immagini.

QUALI SETTORI VENGONO ANALIZZATI
  • ARTICOLAZIONE TEMPORO-MANDIBOLARE (ATM)
  • COLONNA VERTEBRALE
  • SPALLA
  • BRACCIO/AVAMBRACCIO
  • GOMITO
  • POLSO
  • MANO
  • ANCA
  • COSCIA/POLPACCIO
  • GINOCCHIO
  • CAVIGLIA
  • PIEDE

MAMMOGRAFIA DIGITALE

COS’E’ LA MAMMOGRAFIA?

La mammografia è un esame diagnostico che permette di studiare, in maniera specifica, la struttura e la composizione della ghiadola mammaria, al fine di individuare formazioni o anomalie anche di piccole dimensioni (prima che diventino palpabili) attraverso l’utilizzo di radiazioni ionizzanti (RX).

COS’E’ LA TOMOSINTESI (MAMMOGRAFIA 3D)?

Il mammografo presente nel nostro Centro permette di effettuare anche la Mammografia con Tomosintesi (Mammografia tridimensionale ad alta definizione). Questa tecnologia all’avanguardia, consente di studiare la mammella scomponendola in tante sezioni dello spessore di un millimetro, e di evidenziare in maniera più chiara e accurata anche sottili alterazioni indicative di una lesione di piccole dimensioni. Questo esame, con un dosaggio leggermente maggiore rispetto alla Mammografia digitale, è particolarmente efficace nel caso di diagnosi nei seni densi, riducendo la possibilità di sovrapposizioni dei tessuti che può avvenire nella Mammografia.

QUANDO E’ UTILE QUESTO ESAME?

L’esame mammografico è il principale strumento per la diagnosi precoce del tumore al seno.  Il controllo dovrebbe essere eseguito annualmente nelle donne che abbiano superato i 40 anni. La periodicità con la quale effettuare l’esame viene consigliata dal medico di famiglia o dal senologo in base alla storia clinica e all’eventuale presenza di sintomatologia o familiarità della paziente. Può essere consigliato l’esame mammografico anche nel caso in cui venga rilevata la presenza di un nodulo o di sintomi che richiedano un approfondimento. In ogni caso è necessaria la prescrizione del medico al fine di evitare esami non necessari e permettere l’esecuzione di indagini mirate alla necessità della paziente.

COME VIENE ESEGUITO L’ESAME?

La mammografia è un esame veloce e non invasivo e ha una durata di circa 5-10 minuti.  Prima dell’esecuzione dell’esame viene compilato un breve questionario preliminare per conoscere meglio il caso del paziente (presenza di sintomi, eventuali operazioni o casi di tumore in famiglia). La tecnologia dell’apparecchiatura digitale permette di ottenere immagini di elevata qualità a basso dosaggio di radiazioni.

RADIOLOGIA DIGITALE

COSA SONO LE RADIOGRAFIE?

La radiografia è un esame diagnostico che studia una parte del corpo attraverso l’utilizzo di radiazioni ionizzanti (RX). Particolare attenzione deve essere posta alle donne in età fertile, che devono escludere una possibile gravidanza prima dell’esame: le radiazioni ionizzanti possono infatti essere dannose per il feto. In caso di gravidanza l’indagine viene eseguita solo se assolutamente necessaria e non sostituibile con altre metodiche che non facciano uso di radiazioni ionizzanti. In ogni caso, le radiografie devono essere eseguite solo se strettamente necessarie alla diagnosi di una patologia.

QUANDO E’ UTILE QUESTO ESAME?

La radiografia può essere un valido supporto per la diagnosi delle patologie nelle varie branche mediche specialistiche. E’ possibile studiare il sistema scheletrico, per ricercare alterazioni infiammatorie (artriti), degenerative (artrosi), lesioni di varia natura e nei traumi per escludere fratture. La radiografia del torace è ampiamente utilizzata nella ricerca di patologie polmonari, come lesioni, broncopolmoniti, pleuriti e per un primo approccio nell’analisi della situazione cardiovascolare. L’addome diretto può essere eseguito per sospette calcolosi, perforazioni, importanti stati infiammatori. I raggi X possono esercitare un’azione dannosa pertanto è importante che tali esami siano prescritti da un medico.

COME VIENE ESEGUITO L’ESAME?

E’ un esame veloce, indolore, non ha controindicazioni e non necessita di una preparazione prima dell’esecuzione.  L’esame radiologico viene eseguito in piedi o distesi sul lettino. Il Tecnico di Radiologia provvederà a sistemare il paziente nella posizione più adatta all’esecuzione della radiografia. Il fascio di radiazioni viene prodotto da un tubo radiogeno e viene diretto sulla parte del corpo da esaminare. La radiografia finale si otterrà attraverso l’attenuazione del fascio di raggi X rispetto al tipo di densità e composizione dei tessuti che incontra.  La radiografia viene eseguita con un sistema radiologico digitale diretto che garantisce immagini di elevata qualità con una riduzione di dose al paziente, rispetto ai sistemi analogici tradizionali.

RADIOLOGIA DIGITALE ODONTOIATRICA

COS’E’ LA RADIOLOGIA DIGITALE ODONTOIATRICA?

La radiologia odontoiatrica permette di studiare, in maniera specifica e con appositi programmi di visualizzazione, la regione Dento-maxillo-facciale. Presso il Centro è possibile effettuare esami 2D, come l’Ortopantomografia (o Panoramica dentale) e la Teleradiografia, ed esami 3D, come la TC Cone Beam.
La TC CONE BEAM è una particolare tipologia di TAC (Tomografia Assiale Computerizzata) che permette di eseguire esami 3D (tridimensionali) della regione DENTALE e MAXILLO-FACCIALE con un bassissimo dosaggio di radiazioni ionizzanti al paziente.
Sono esami veloci, indolore, non hanno controindicazioni e non necessitano di una preparazione prima dell’esecuzione. Particolare attenzione deve essere posta alle donne in età fertile, che devono escludere una possibile gravidanza prima dell’esame: le radiazioni ionizzanti possono infatti essere dannose per il feto. In caso di gravidanza l’indagine viene eseguita solo se assolutamente necessaria e non sostituibile con altre metodiche che non facciano uso di radiazioni ionizzanti. In ogni caso, questi esami devono essere eseguiti solo se strettamente necessari alla diagnosi di una patologia.

QUANDO E’ UTILE QUESTO ESAME?

L’Ortopantomografia permette di visualizzare le arcate dentarie superiori e inferiori al fine di eseguire uno studio globale dei denti e delle ossa. I principali motivi per cui viene richiesto questo esame sono la ricerca di eventuali carie, granulomi o cisti, la valutazione di denti inclusi, compresi i denti del giudizio.
La TC Cone Beam è utile in tutti i casi in cui le immagini bidimensionali, come le RX endorali o la Panoramica, non siano sufficienti per la valutazione completa del caso.
Le immagini tridimensionali ed estremamente dettagliate della Cone Beam, permettono di visualizzare la zona interessata da ogni angolazione e con qualsiasi taglio.
Risultano particolarmente utili in implantologia, con la possibilità di pianificare al meglio l’intervento posizionando anche virtualmente l’impianto; in ortodonzia, per controllare la posizione dei denti inclusi o per l’estrazione degli ottavi (denti del giudizio). è possibile analizzare l’articolazione Temporo-Mandibolare, controllandone l’escursione a bocca chiusa ed aperta, o l’orecchio interno, con immagini ad altissima risoluzione. Può essere eseguito lo studio dei seni paranasali, utile per completare la valutazione dell’Otorinolaringoiatra.

COME VIENE ESEGUITO L’ESAME?

Questi esami, compresa la TC, vengono eseguiti con un’apparecchiatura completamente aperta, in piedi o seduti. Il paziente viene invitato dal Tecnico di Radiologia a sistemarsi nella posizione più corretta per l’esecuzione dell’esame, appoggiandosi a specifici supporti della macchina. L’apparecchiatura acquisisce le immagini con un’unica rotazione della durata di pochi secondi. Nel caso della TC Cone Beam vi è un’emissione pulsata di un fascio conico di radiazioni, che permette una notevole riduzione della dose di radiazioni al paziente, senza rinunciare alla qualità delle immagini. Il fascio di RX attraversa il paziente attenuandosi in maniera variabile rispetto al tipo di densità e composizione dei tessuti che incontra. Tutti i dati raccolti durante l’acquisizione vengono trasferiti al PC per la ricostruzione del volume 3D e l’elaborazione delle immagini.

QUALI SETTORI VENGONO ANALIZZATI
  • Ortopantomografia delle arcate dentarie
  • Teleradiografia LL o PA
  • TC CONE BEAM 1 quadrante/settore
  • TC CONE BEAM 1 arcata
  • TC CONE BEAM 2 arcate
  • TC CONE BEAM seni paranasali
  • TC CONE BEAM articolazione temporo-mandibolare
  • TC CONE BEAM orecchio

ECOGRAFIA

COS’E’ L’ECOGRAFIA?

L’ecografia è un esame diagnostico non invasivo che utilizza ultrasuoni (onde sonore) per ottenere immagini dei tessuti e degli organi del corpo. L’ecografia è considerato un esame sicuro, in quanto gli ultrasuoni utilizzati non sono dannosi per l’organismo. Non esistono pertanto limitazioni o controindicazioni nel sottoporsi a questo esame.

QUANDO E’ UTILE QUESTO ESAME?

L’ecografia viene utilizzata spesso come valutazione primaria di varie patologie e disfunzioni. Questo esame può essere scelto per lo studio dei linfonodi o della tiroide, dell’addome, delle vene e delle arterie e dell’apparato muscolare e tendineo.

COME VIENE ESEGUITO L’ESAME?

L’ecografia ha una durata variabile rispetto al distretto da esaminare (circa 15/20 minuti). E’ prevista una preparazione per l’esecuzione di alcuni esami ecografici (Ecografia addominale), che viene spiegata al momento della prenotazione.

STUDI MEDICI

– ANDROLOGIA

– CHIROPRATICA

– DIABETOLOGIA

– ENDOCRINOLOGIA

– NATUROPATIA

– NEUROLOGIA:

    • Elettromiografia

    • Elettroencefalogramma

    • Potenziali evocati (PEA, PES, PEM e PEV)

– NUTRIZIONE

– OMEOPATIA

– POSTUROLOGIA

– PSICHIATRIA

– PSICOLOGIA

– UROLOGIA

– MEDICINA ESTETICA


PUNTO PRELIEVI

Lunedì, Mercoledì e Venerdì dal 7.30 alle 9.30