Milani ha scelto di aderire al progetto “CareReady Mobile Diagnostic”, sostenendo l’iniziativa di screening per la prevenzione del tumore al seno che approderà a Monastier l’11 Aprile. 

Perché avete scelto di investire nell’iniziativa della clinica mobile “CareReady Mobile Diagnostic”? 

Perché crediamo sia molto importante aiutare le donne che non riescono ad accedere facilmente a questo “servizio di prevenzione”, inoltre quest’iniziativa è un incentivo alla prevenzione che spesso la donna  “tralascia” e che invece diventa fondamentale  per la tutela della  salute di ciascuna.

Qual è il messaggio che Milani vuole lanciare sostenendo quest’evento?

Milani ha aderito a questa iniziativa perché ritiene che il supporto  concreto sia uno mezzi più efficaci per convincere tutte le donne ad adottare “il metodo della prevenzione” sempre, in ogni momento della vita, diffondendo in questo la consapevolezza fra tutte le donne di quanto sia vitale  questa necessità.

Quanto conta la responsabilità sociale di un’impresa per lo sviluppo e il benessere di un territorio?

Milani è sempre avuto un occhio attento al territorio, ad esempio attraverso il supporto a diverse associazioni sportive; quindi la responsabilità sociale è per noi un tema rilevante e l’adesione anche a questa ulteriore iniziativa ne è la dimostrazione.

Quella con WelfareCare è la prima partnership che stringete sul tema della prevenzione?

In realtà abbiamo già aderito ad iniziative analoghe nel territorio. Per noi anche questa è un’ottima opportunità per sensibilizzare il “mondo femminile”, soprattutto per la continuità del percorso di “sostegno” che andremo a fare da qui a fine anno insieme a WelfareCare

Come pensate verrà accolta questa iniziativa dalla comunità? 

Siamo un’azienda al femminile pertanto ci sta particolarmente a cuore questo impegno che speriamo venga apprezzato soprattutto per condividerne l’importanza insieme alla comunità.

Intervista di Maria Chiara Pellizzari