“Il nostro Centro ospita aziende locali e investe nel territorio” 

Granfiume Gran Shopping ospiterà sette giornate dedicate alla prevenzione, offrendo la possibilità di sottoporsi a mammografie o ecografie gratuite con consegna immediata del referto alle dipendenti di tutti i negozi del Centro Commerciale e alle donne del territorio.

Perché il Centro Commerciale Gran Fiume Gran Shopping ha scelto di investire in sette giornate dedicate alla prevenzione a vantaggio della comunità locale? 

Il centro commerciale Granfiume ha deciso di investire in attività di questo tipo perché vogliamo essere parte attiva nella promozione del benessere della comunità di cui facciamo parte. Per questo abbiamo deciso di rivolgere ancora più attenzione verso le nostre clienti e, quest’anno, anche verso le dipendenti di tutti i negozi del Centro. Questo perché prima di essere dipendenti o clienti sono innanzitutto persone: la Settimana dedicata alla Prevenzione del tumore al seno è la realizzazione concreta di questo credo.

È la prima volta che ospitate eventi legati alla salute e prevenzione? 

No, abbiamo già investito varie volte in iniziative sociali, è il nostro obbiettivo primario. Anche l’anno scorso abbiamo realizzato queste attività di prevenzione; quest’anno però abbiamo voluto ampliare le giornate di esami, proprio per poter dar possibilità di eseguire questi controlli fondamentali a più donne possibili.

Qual è il messaggio che volete diffondere alla comunità tramite questi eventi? 

ll messaggio che vorremmo che arrivasse alle persone è che il centro commerciale Granfiume non si limita ad essere un luogo di shopping, ma sta diventando una realtà sempre più ad ampio raggio, con servizi ed iniziative calibrate sulle esigenze dei nostri clienti, non solo strettamente commerciali. Tutto ciò perché desideriamo diventare un luogo di incontro in cui la gente possa trascorrere le proprie giornate, non solo quelle dedicate strettamente allo shopping.

Investire nel sociale può portare dei benefici? 

Sicuramente, porta benefici a chi riceve gli aiuti, ma anche a chi li offre, e noi di questo siamo davvero orgogliosi.

Qual è l’invito che desiderate rivolgere ai vostri clienti e al pubblico in generale? 

L’invito che rivolgiamo è che si scardini nelle persone il preconcetto del centro commerciale come un’enorme struttura gestista da multinazionali, per iniziare a vedere che il centro commerciale come una “piazza di paese” al coperto che ospita grandi e piccole aziende locali, offrendo molti posti di lavoro alle persone del territorio. Per questo motivo è giusto supportarlo come tutte le altre attività commerciali.

Come pensate verrà accolta quest’iniziativa? 

Siamo certi verrà accolta con molta gioia sia dalle nostre clienti sia dalle dipendenti dei negozi, che quest’anno si vedono anch’esse protagoniste di un’iniziativa di prevenzione.