WelfareCare porta la prevenzione del tumore al seno ad Asolo, anche se per la verità le iniziative legate alla prevenzione ad Asolo sono di casa.

Il 5 e il 6 novembre il Comune ha accolto l’evento “La Mammografia e l’Ecografia Gratuita”, la “clinica mobile” si è fermata per due giorni nel parcheggio Ca’ Vescovo (parcheggio scambiatore degli autobus) in via Enrico Fermi.

«Il nostro Comune ama la cultura, ma abbiamo una spiccata sensibilità anche per le  tematiche sociali e nello specifico per la prevenzione della salute – afferma il Sindaco di Asolo Mauro Migliorini – Il nostro è uno dei comuni che da sempre aderisce ad Ottobre Rosa, il mese della prevenzione del tumore al seno lanciato dalla LILT – Lega Italiana Prevenzioni Tumori. Il 6 ottobre scorso abbiamo organizzato la terza edizione di “Asolando in Rosa”, una passeggiata non competitiva riservata alle sole donne con una risposta straordinaria: oltre 2700 partecipanti, un numero eccezionale che ci riempie di soddisfazione e orgoglio, e il contributo dato da queste donne quest’anno sarà devoluto alla Fondazione Città della Speranza di Padova e all’ AIL di Treviso – Associazione Italiana contro le Leucemie-linfomi e mieloma.  Ora il nostro impegno guarda anche all’ iniziativa proposta da WelfareCare “La Mammografia e l’Ecografia Gratuita”.  L’abbiamo accolta con entusiasmo, con la consapevolezza di quanto sia importante tendere una mano alle donne con meno di 50 anni di età, con uno screening dedicato e riservato proprio a loro, ad una fascia non coperta dallo screening offerto dal Sistema Sanitario Nazionale ma che le statistiche ci indicano come fascia sempre più colpita dal tumore al seno. Personalmente conosco donne che hanno dovuto fare i conti con la malattia e tutto il percorso terapeutico, storie che fanno riflettere e considerando che nel nostro territorio ci sono aziende sensibili, le abbiamo coinvolte e hanno risposto. Trovo che questo progetto di prevenzione e diagnostica mobile e quindi itinerante – sottolinea Mauro Migliorini –   sia molto interessante e utile: intercettare le donne che per una serie di ragioni non possono spostarsi e possono fare l’esame rimanendo nel loro territorio gratuitamente è un valore aggiunto e noi cerchiamo di contribuire in questo anche promuovendo l’evento attraverso i nostri canali: social, newsletter e mettendo a disposizione il nostro ufficio tecnico»

Asolo, è una cittadina medioevale situata in posizione collinare tra la pianura e il Monte Grappa. Amata oggi e in passato da viaggiatori e intellettuali di tutto il mondo, il suo nome è legato in particolare a quello di tre donne, la regina di Cipro Caterina Cornaro, la Divina del teatro Eleonora Duse e la viaggiatrice e scrittrice Freya Stark, che la scelsero come patria elettiva. Lo spettacolo di Asolo risiede nelle testimonianze storiche ma anche nel paesaggio circostante, al quale è stata dedicata una crescente attenzione: oggi la tutela dell’ambiente e della biodiversità è una priorità dell’amministrazione, che si traduce in prodotti tipici pregiati come l’Asolo Prosecco Superiore DOCG e l’olio extravergine d’oliva (Asolo fa parte delle Città del Vino e delle Città dell’Olio).