La società Emmegi Zincatura Srl nasce nel 1962 come Emmegi Galvanoplastica

dietro l’impulso dei fratelli Lionello e Giuseppe Moretti i quali avevano alle spalle un’esperienza decennale nel campo dei trattamenti galvanici. L’azienda dapprima specializzatasi nel semplice processo di pulitura e cromatura di piccoli componenti in ferro, ha conosciuto una progressiva fase di automatizzazione che ha consentito di introdurre in produzione la zincatura a statico, a rotobarile, la nichelatura e la cromatura.

Nel 1993 a seguito della prematura scomparsa del socio fondatore sig. Lionello Moretti,  le redini  dell’azienda sono  passate nelle mani  del figlio sig. Moretti Massimo e della sig.ra Paveglio Giannina. Da allora l’azienda si è costantemente rinnovata e migliorata. 

Al seguito del continuo processo di miglioramento nel 2005 la Emmegi Zincatura Srl ha avviato il progetto del nuovo stabilimento di 5.960 mq. totali presso il quale è stato realizzato un nuovo impianto di trattamento galvanico/chimico all’avanguardia per l’alto profilo tecnologico e produttivo. 

L’azienda opera nel comparto delle galvanostegie occupandosi in particolare di trattamenti di zincatura elettrolitica (a freddo) di parti metalliche sia di piccole, medie e grandi dimensioni, nei trattamenti di cataforesi nera, di cromatazione dell’alluminio e di fosfatazione.

La galvanostegia è un processo elettrochimico con il quale è possibile ricoprire un oggetto metallico con un metallo più prezioso dotato di specifiche qualità, inossida-bilità, brillantezza, resistenza. 

I  processi di  galvanostegie possono avvenire  in un numero estremamente elevato di combinazioni sfruttando processi estremamente variegati.  In particolare  l’azienda si occupa di:

  • zincatura a rotobarile. Si tratta di un processo che avviene utilizzando impianti dedicati per zincatura di particolari di piccole dimensioni e che non abbiano spessori molto sottili. Il processo avviene inserendo i particolari da zincare in speciali contenitori rotanti in pvc che per mezzo di specifici carroponti vengono inseriti nelle varie vasche secondo un ciclo prestabilito;
  • zincatura statica e cataforesi.Si tratta di un processo che avviene utilizzando impianti dedicati per la zincatura di particolari di medio grandi dimensioni e di spessori anche molto sottili.Il processo produttivo avviene agganciando i particolari da zincare a dei telai opportunamente sagomati, che per mezzo di un carroponte vengono immersi nelle varie vasche secondo un ciclo prestabilito;
  • cromatazione alluminio.Si tratta di un processo che avviene utilizzando impianti dedicati, che sfruttano reazioni chimiche di tipo statico e in grado di cromatare partcolari di piccole dimensioni. Si usa agganciando i particolare a dei telai opportuna-mente sagomati che a mezzo di un braccio a cremagliera, vengono immersi nelle varie vasche;
  • fosfatazione ferro/manganese. Si tratta  di un processo  che avviene  utilizzando impianti dedicati che sfruttano reazioni chimiche di tipo statico in grado di fosfatare particolari in ferro di piccole dimensioni.

I processi produttivi avvengono tutti in modo automatico e durante tutto il ciclo produttivo gli operatori aziendali dal quadro comandi dei diversi impianti mantengono i valori di  processo entro i livelli di tolleranza stabiliti sulla base delle specifiche tecniche (tempo trattamento, Ph, temperatura bagni, …..)

La produzione  è costantemente  controllata  con sofisticate  apparecchiature basate su emissioni a raggi X ( Fischerscope H-RAY, utilizzato per pezzi di modeste dimensioni) e rilievo di variazioni del campo magnetico ( Deltascope, utilizzato per pezzi di grandi dimensioni) le quali, collegate a terminali, evidenziano e documentano gli spessori di riporto sui pezzi presi in esame.