La storia delle Distillerie Bonollo Umberto ha inizio nell’Ottocento quando la famiglia Bonollo comincia a sperimentare l’arte della distillazione. Le prime testimonianze di attività distillatoria risalgono al 1908, anno a cui si riconduce la più antica denuncia di distillazione di cui si ha copia. È in quell’anno che Giuseppe Bonollo inizia a produrre una grappa dalle caratteristiche organolettiche migliori rispetto a quella tradizionale grazie agli alambicchi a vapore, dimostrandosi apripista nell’impiego di moderne tecnologie. Con Umberto Bonollo – uno dei figli di Giuseppe – negli anni ‘50 l’azienda elegge il padovano come sede di produzione, aprendo la distilleria di Mestrino e il moderno stabilimento di Conselve.

Negli anni ’90 dopo un’attenta osservazione delle tendenze del mercato e dell’evoluzione del gusto dei consumatori, la quarta generazione di Bonollo si dedica al perfezionamento del proprio sistema produttivo, combinando l’esperienza distillatoria di famiglia con il meglio della tecnologia applicata alla gestione delle diverse fasi del processo produttivo. Nasce così il S.U.B – il Sistema Unico di Produzione Bonollo-  che presiede alla gestione di tutte le attività: raccolta e stoccaggio controllato della materia prima finalizzato a preservarne l’integrità aromatica, distillazione flessibile per comporre e valorizzare il carattere del distillato, invecchiamento, confezionamento e valorizzazione dei sottoprodotti nel massimo rispetto ambientale. Il S.U.B. è l’espressione più concreta della filosofia aziendale, che si pone l’obiettivo di un costante miglioramento del profilo aromatico ed organolettico dei propri distillati per riuscire a proporre ai propri consumatori emozioni sensoriali particolari che condensano, in sintonia coi tempi, il frutto di secoli di storia e passione dei Bonollo per l’attività di famiglia.

Dal SUB, frutto anche di forti investimenti e ricerca, nasce – nel 1999 – Grappa OF Amarone Barrique, il cui profilo organolettico inconfondibile per ampiezza, vivacità, morbidezza e franchezza deriva dalla distillazione delle vinacce di uva passita del prestigiosissimo vino Amarone della Valpolicella e dal successivo invecchiamento in barrique di rovere francese.  Il carattere di OF Amarone Barrique ha rotto gli schemi tradizionali del settore, orientando le preferenze dei consumatori verso un consumo più edonistico ed appassionato e contribuendo in misura determinante alla creazione e allo sviluppo di un segmento di valore nel mondo della grappa, identificato col termine  grappe barriccate. OF Amarone Barrique è l’espressione più tangibile dello spirito di ricerca che da sempre contraddistingue la famiglia Bonollo a cui va il merito di aver attualizzato ed elevato – nel rispetto della tipicità – la percezione dell’acquavite di bandiera nazionale.