Il Calzaturificio Aurelia F.lli Fontana nasce per volontà di Fontana Mosè nel 1950.

La sede, fin da allora, è sempre rimasta lo storico laboratorio artigiano a Sant’Angelo di Piove di Sacco.

Fontana Mario, figlio di Mosè, ha proseguito con passione e dedizione la produzione di calzature da uomo con la “C” maiuscola, senza mai avere ripensamenti e amando il proprio lavoro.

Con la loro artigianalità e l’esperienza vincono la Medaglia d’ORO a Torino nel 1966 in occasione del “Terzo Concorso Nazionale Oscar della Calzatura Confezionata a mano” organizzato dal Centro Accademico della Calzatura.

Conosciuto dai più famosi brand della moda per la loro lavorazione artigianale delle calzature da uomo, Aurelia rappresenta il “made in italy” nel mondo.

Fontana Mario, un vero maestro artigiano, ha trasmesso la passione e la dedizione al lavoro ai figli Linda e Enrico che oggi, terza generazione, guidano l’azienda.

La perfezione del prodotto, l’attenzione ai dettagli e alle finiture rigorosamente fatte a mano, si possono racchiudere nelle parole del giornalista americano Jay Fielden che ha visitato l’azienda:

“Restai sbalordito nel vedere una pezza di pelle, piatta su una macchina per cucire, avanzare nella stanza e trasformarsi in un paio di perfette francesine coda di rondine che hanno liste di attesa di mesi nelle boutique”.

Oggi Linda e Enrico sono riusciti a coniugare questa tradizione e artigianalità alle nuove e sempre più svariate richieste da parte dei brand della moda.

L’attenzione verso i materiali e la loro lavorazione permette loro di creare un prodotto perfetto destinato alle boutique di lusso nel mondo, senza mai dimenticare gli insegnamenti dati dai loro maestri,il nonno Mosè e il papà Mario.